“Atti di sottomissione” – Megan Nolan

0
20
Nessun Voto

FRASI

“La sofferenza delle donne è dozzinale ed è usata in modo dozzinale da donne disoneste in cerca soltanto di attenzioni – e fra tutti i nostri peccati capitali, cercare attenzioni di sicuro dev’essere uno dei più gravi.”

[Megan Nolan, Atti di sottomissione]

 

“Era come dicevano sarebbe stato, e sapevo che a me non sarebbe mai capitato perché non riuscivo a trascorrere una giornata, figuriamoci interi anni, senza guardarmi intorno in cerca di qualcuno per cui provare qualcosa.”

[Megan Nolan, Atti di sottomissione]

Leggi la nostra recensione

“Scendere a patti col proprio vittimismo fa solo parte dell’essere donna. Usarlo o negarlo, odiarlo o amarlo, e tutte queste cose insieme. Essere una vittima è noioso per chiunque sia coinvolto. Per me è noioso presentarmi attraverso esperienze che vengono costantemente strumentalizzate come espedienti narrativi nelle telenovelas e sui giornali scandalistici.”

[Megan Nolan, Atti di sottomissione]

 

“Fino a quel momento non mi ero resa conto di quanto diligentemente mi fossi tenuta tutto dentro in quegli ultimi mesi. Era come se il mio corpo stesse trattenendo il fiato da chissà quanto e si fosse appena accorto di non poterlo fare per sempre.”

[Megan Nolan, Atti di sottomissione]

 

“Ogni volta che tornavo mi veniva ricordato che, perlomeno qui, perlomeno a casa, perlomeno nel posto dove importava, sarei sempre stata sbagliata. Sarei sempre apparsa come una versione deforme della Vera Me, una frettolosa approssimazione di un essere umano.”

[Megan Nolan, Atti di sottomissione]

 

“Mi sarei incisa il suo nome su tutto il corpo, se solo l’avesse reso felice.”

[Megan Nolan, Atti di sottomissione]

 

Vota ora