“Smarrimento” – Richard Powers

0
198
Nessun Voto

AUTORE: Richard Powers
TITOLO: Smarrimento
TRADUTTORE: Licia Vighi
EDITORE: La nave di Teseo
GENERE: Narrativa

TRAMA

La vita del giovane astrobiologo Theodore Byrne è divisa tra due grandi amori. Il cosmo, che scandaglia in cerca di vita su pianeti lontani decine di anni luce, e il figlio Robin, che Theodore cresce da solo dopo la morte della moglie, un’attivista ambientale. Robin ha nove anni, è un bambino “diverso” anche se nessun medico è arrivato a una diagnosi risolutiva. Ha un animo sensibile, progetta di disegnare tutti gli animali in via d’estinzione ma a scuola è nei guai dopo aver aggredito un compagno. Theodore si rifiuta di tenere a bada con i farmaci le intemperanze di Robin, così si affida a una terapia emotiva sperimentale, che stimola il ragazzo con le registrazioni dell’attività cerebrale della madre. I risultati sono stupefacenti: Robin ritrova l’entusiasmo e inizia a sostenere in prima persona, incoraggiato da Theodore, la causa ambientalista, diventando una celebrità fino a quando la politica mette in discussione la loro felicità. Come possiamo spiegare ai nostri figli un mondo che vuole autodistruggersi? Il nuovo romanzo di Richard Powers è la storia del feroce amore di un padre e di un figlio, che lottano per salvare se stessi su un pianeta di cui, forse, abbiamo perso il controllo.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te


RECENSIONI

“Condividono tante cose, l’astronomia e l’infanzia. Entrambe sono viaggi lungo enormi distanze. Entrambe cercano fatti ben oltre la loro capacità di comprensione. Entrambe teorizzano enormemente e lasciano che le possibilità si moltiplichino senza limiti. Entrambe sono mortificate a intervallo di qualche settimana. Entrambe agiscono per ignoranza. Entrambe sono ingannate dal tempo. Entrambe stanno sempre cominciando qualcosa.”
.
.
Per prima cosa devo dire che ho finito un libro bellissimo: non sto nella pelle e devo dirlo! Una storia intensa, scritta benissimo e piena di spunti di riflessione importanti.
Oh, l’ho detto. Quando finisco un libro e ho entusiasmo io ho bisogno di dirlo perché voglio che tutti lo leggano e provino quello che provo io.

La storia si svolge in un futuro prossimo in America ed ha diversi protagonisti: Theodore Byrne, astrobiologo, il padre, Robin, il figlio “speciale” con disturbi comportamentali e di attenzione, Aly, la moglie morta che era una appassionata attivista ecologista, la scienza, compagna e amica fedele di Theo e Robin, le contraddizioni dell’America e l’inciviltá degli esseri umani nel mondo. Pagina dopo pagina si entra in confidenza con tutti i personaggi grazie alla scrittura impeccabile di Powers (per me primo incontro con questo autore che si è già meritato un posto in poleposition). Questo amore del padre verso il figlio, un amore così profondo che lo spinge a cercare nella scienza, sua passione, le risposte e le cure per il suo bambino, grazie alla scienza gli fará sperimentare i neurofeedback decodificati; poi l’amore viscerale per questo bambino lo porterà a cercare risposte nella natura. La natura é l’altra madre a cui lo affida. Lui, Robin, che dentro un corpo ed una testa meravigliosi fatica a trovare il modo di stare al mondo si affida al padre, alla scienza, e al profondo ricordo della madre e soprattutto si affida al respiro del mondo e alla sua grande passione: gli animali in via d’estinzione. In ogni piega dei protagonisti si scorge smarrimento. Quello smarrimento, qualunque sia la sfumatura percepita, appartiene a tutti. Al momento mi appartiene quello smarrimento e mi sono fatta prendere per mano da Theo e attraverso la scoperta di pianeti lontani e vicini la cui descrizione altro non é che vita, con dinamiche del tutto naturali, quello smarrimento é diventato respiro. Aly, la cui morte la si apprende dalle primissime pagine é viva nel libro più che mai…viva lei e non l’America, contraddittoria e miope, e non il mondo che stiamo lasciando ai nostri figli.
Dove ci porterà tutto questo smarrimento?

Io non posso fare altro che consigliarlo.

©MARIA ELENA BIANCO

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora