“Dove si nascondono le rondini” – Enrico Losso

0
169
Nessun Voto

FRASI

“L’unico modo che abbiamo per combattere chi ci fa stare male è quello di fargli capire quanto stiamo soffrendo. Se lo capisce, smetterà subito. Se non lo capisce, non merita la nostra amicizia.”

[Enrico Losso, Dove si nascondono le rondini]

 

…talvolta, il coraggio, inaspettatamente, germogliava in persone insospettabili, quelle definite da tutti “indifese”

[Enrico Losso, Dove si nascondono le rondini]

Leggi la nostra recensione

“Mi hai fatto ripensare a certe scelte che ho fatto, che pensavo fossero edifici saldi nel mio passato e che invece adesso assomigliano più a costruzioni di sabbia.”
“Mia madre dice che solo gli stupidi non si pongono mai dubbi.”

[Enrico Losso, Dove si nascondono le rondini]

 

“Da quando ti ho conosciuto mi sembra di dover ripensare a tutto.”
“A tutto cosa?”
“A tutta la mia vita. Non avrei mai immaginato che questo sarebbe stato un fatto positivo.” “Ti metto in testa dei dubbi?”
“Sì”
“È buffo.”
“Che cosa?”
“Tu invece me li togli”.

[Enrico Losso, Dove si nascondono le rondini]

 

“Suo nonno gli aveva detto che l’assenza di parole era affascinante, faceva risaltare la bellezza delle cose e aiutava a riflettere. Ma non era del tutto d’accordo: per lui il silenzio era un’entità da accostare all’indifferenza, alla solitudine, alla stanchezza.”

[Enrico Losso, Dove si nascondono le rondini]

 

“…pensò che era una cosa bellissima, capace di sbriciolarti come la cenere di una sigaretta, essere guardato così da una ragazza”

[Enrico Losso, Dove si nascondono le rondini]

 

“Io penso che dentro di noi ci sia uno sgabuzzino in cui è necessario ogni tanto rinchiudersi. Non so se capita anche a te. Io ci entro, qualche volta, e lascio tutto il resto del mondo fuori. E le chiavi le ho solo io.”

[Enrico Losso, Dove si nascondono le rondini]

 

Vota ora