“Donne dagli occhi grandi” – Ángeles Mastretta

0
155
Nessun Voto

FRASI

“Ci sono molti modi di suddividere gli esseri umani” le disse “Io li divido tra quelli con le rughe all’insù e quelle con le rughe all’ingiù, e io voglio far parte della prima categoria. Voglio che la mia faccia da vecchia non sia triste, voglio avere le rughe che vengono dal riso, e portarle con me all’altro mondo”.

[Ángeles Mastretta, Donne dagli occhi grandi]

 

“Non mi piacciono gli sprechi. Tanto meno lo spreco di sentimenti.”

[Ángeles Mastretta, Donne dagli occhi grandi]

Scopri più di questo libro

 

“Dimenticare era una cosa impossibile. Quel che bisognava fare era imbrogliare i suoi ricordi perché non la uccidessero, perché la obbligassero a continuare a vivere.”

[Ángeles Mastretta, Donne dagli occhi grandi]

 

“Le donne dagli occhi grandi guardano il mondo con meraviglia ed entusiasmo, con rabbia, tormento e determinazione, con voglia di vivere e di combattere. Le donne dagli occhi grandi sono tante, tutte affascinanti, ciascuna con la propria unica e particolare bellezza concentrata in un particolare del viso, in una ciocca di capelli, nel modo di incedere, di parlare o di sorridere. Le donne dagli occhi grandi amano con passione, fanno dell’oggetto del loro desiderio il centro della propria vita, pronte a sacrificarsi, a mentire, a negare se stesse, a fare le valige e partire. Donne per le quali “l’amicizia tra uomini e donne è un bene imperdonabile”, donne che hanno “un tale subbuglio nel cuore” che per ventilarlo lasciano le porte aperte, “così che chiunque poteva entrare e chiedere affetto e favori senza neppure bussare”, donne che danno baci “di quelli che le donne innamorate regalano perché non sanno più dove metterli”.”

[Ángeles Mastretta, Donne dagli occhi grandi]

 

Vota ora