Il libro del mese – Febbraio 2022

0
168
Nessun Voto

Devastante!
Per anni ho sentito parlare di questo libro ed eccomi qui dopo averlo finalmente letto.
Sì, è come dicevano, straordinario.
No, non è un semplice romanzo storico; è complesso, ha bisogno della più completa attenzione del lettore.
Sì, ha 640 pagine circa.
No, non è un libro pesante, lo si divora.

Scopri più di questo libro

Inizialmente il nostro protagonista sarà Bernat, in seguito suo figlio Arnau.
Entrambi i personaggi rappresentano l’umiltà e la forza; il coraggio di rimanere integri e di lottare per quello che nessuno può dare se non Dio. La libertà.
Non sarà semplice, ci troviamo pur sempre nel XIV secolo, dove se non sei nobile non sei nessuno e dove la libertà la paghi a caro prezzo, nonostante non appartenga a nessun uomo.
Eppure prima Bernat e poi Arnau hanno voglia di riscatto e non si piegheranno per ottenerlo.
Nella semplicità percorreranno diverse strade, i dolori inflitti saranno tanti, ma il buono che è in loro ha bisogno di essere più forte di qualsiasi ingiustizia.

Questo libro affronta diverse tematiche: guerra, abusi, peste, tradimenti, omicidi, ma non solo… troveremo Amicizia e Amore, il “seminare bene per raccogliere bene” e tanto altro che graffierà l’anima del lettore.

Devo la lettura di questo libro ad un’amica.
Dopo averlo terminato le avrei scritto per dirle tutte le bellissime sensazioni che mi ha donato. Purtroppo la mia amica non c’è più ed io non ho fatto in tempo… sicuramente è un libro che porterò particolarmente nel cuore.
So che lei vivrà, dentro me, anche attraverso esso.
Hanno un potere magico i libri, quando coinvolgono più di una persona si crea una connessione sovrannaturale… e penso che ogni lettore può rendere testimonianza di quest’ultima affermazione.

Lo consiglio e consiglierò sempre a chiunque abbia bisogno di una scossa…

©ANNAR – Le frasi più belle dei Libri…

Altri contenuti che potrebbero interessarti:

Frasi La cattedrale del mare – Ildefonso Falcones

Vota ora