“Nella terra dei peschi in fiore” – Melissa Fu

0
220
Nessun Voto

Libro in uscita 04 Aprile 2022

AUTORE: Melissa Fu
TITOLO: Nella terra dei peschi in fiore
TRADUTTORE: Barbara Ronca
EDITORE: Nord
GENERE: Narrativa – Oriente

TRAMA
Cina, 1938. La guerra contro i giapponesi le ha già strappato il marito, e adesso minaccia di toglierle tutto. Con la città in fiamme, Meilin capisce di non avere scelta: per salvare Renshu, suo figlio di quattro anni, deve scappare da Changsha e abbandonare il negozio di antichità di famiglia. È l’inizio di una fuga che sembra non avere mai fine, fatta di marce sfiancanti nelle campagne contese da comunisti e nazionalisti – dove anche un semplice gesto di pietà può portare alla morte –, e tentativi di crearsi una nuova vita nelle città martoriate dai bombardamenti. Come unico ricordo e legame con tutto ciò che hanno perduto, un prezioso rotolo di seta su cui sono illustrate fiabe e leggende tradizionali cinesi. Ed è grazie a quel rotolo che madre e figlio sopravvivranno. Prima con la forza delle storie raffigurate, che Meilin racconta a Renshu nei momenti più duri per infondergli speranza e fiducia nel futuro, e poi come moneta di scambio per ottenere due biglietti per Taiwan. Ma quelle storie saranno il filo che continuerà a unirli ancora tanti anni dopo, quando Renshu, ormai cittadino americano, troverà finalmente il coraggio di condividere con la figlia il proprio passato e la storia della loro famiglia.

Tre generazioni e due continenti sono il palcoscenico su cui prende vita questo straordinario romanzo, che non solo racconta in modo unico e indimenticabile la tormentata e dolorosa storia della Cina moderna, ma soprattutto celebra il potere dei legami familiari nel percorso per costruirsi un futuro migliore e trovare il proprio posto nel mondo.


RECENSIONI

Un romanzo fenomenale che esalta l’importanza della famiglia e degli affetti in un contesto di sacrifici e rinunce che ogni guerra impone a chi le vive. Una vita tutto sommato perfetta quella di Meilin, che viene totalmente stravolta quando, nel 1938, nella guerra contro i giapponesi perde il marito. Ma si sa…le sciagure non vengono mai sole ed è così che ora si ritrova a dover abbandonare sia la città dilaniata dai bombardamenti insieme a suo figlio Renshu, di soli quattro anni, sia il negozio di antichità di famiglia che ha sempre garantito un rifugio per i membri di quella casa.
Una fuga infinita caratterizzata dalla paura, dalla tristezza e dalla malinconia per la vita lasciata. Un terrore che non li abbandonerà mai, nemmeno quando la vita per loro prenderà una piega totalmente diversa. Un romanzo delicato nello stile, ma crudo e violento nei contenuti; una trama ben articolata che trasporta il lettore in un’altalena tra passato e presente. La storia di una madre che sarà pronta a tutto pur di dare un futuro migliore al figlio…quello stesso figlio che per sopravvivere dovrà cambiare nome, mettendo da parte le sue origini arrivando quasi a dimenticarle. E Lily che amo definire la figlia della speranza e di una nuova rinascita! Insomma tre generazioni che non potrai non amare.
Assolutamente consigliato a chi ama confrontarsi con culture diverse dalla propria e a chi ama la cultura orientale.
Voto personale 6 su 5

[©Alessia Bombino @il_segna_libro__]

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora