“Le disobbedienti” – Elisabetta Rasy

Storie di sei donne che hanno cambiato l'arte

0
135
Nessun Voto

FRASI

“[…]Il ricordo è vita imperitura, ciò che si è oscurato, ciò che si è cancellato non valeva la pena di essere vissuto. Le ore dolci, le ore terribili restano immutabili. Abbiamo bisogno di oggetti materiali per rivederle come reliquie? Sarebbe volgare. Meglio bruciare le lettere d’amore.”

[Elisabetta Rasy, Le disobbedienti]

Scopri più di questo libro

 

Vota ora