“La solitudine della verità” – Pier Mario Fasanotti

Il romanzo della famiglia Soriano

0
152
Nessun Voto

AUTORE: Pier Mario Fasanotti
TITOLO: La solitudine della verità
EDITORE: Oligo
GENERE: Narrativa

TRAMA

Una saga familiare tra declini e rinascite. Un intreccio di storie e ricordi in cui si muovono tre generazioni legate insieme dall’amore per la scrittura. Sullo sfondo, una villa di famiglia, amorevolmente chiamata la “casa gialla”, perduta per sventure economiche, ma che per le vicissitudini della vita rientrerà nel futuro della famiglia Soriano.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te

Eppure, La solitudine della verità è soprattutto un grande affresco sui sentimenti e le emozioni, a partire dai rapporti costruiti e riproposti tra generazioni diverse, tra padri e figli, passando per l’amore e la passione, ma anche sotto l’ombra cupa della morte e della malattia, che però non avranno mai l’ultima parola.


RECENSIONI

Pier Mario Fasanotti autore del bellissimo libro “La solitudine della verità. Il romanzo della famiglia Sorano”, ci regala un romanzo eclettico, profondo e impregnato di sentimento.
Leggere questo romanzo è stato un viaggio nell’animo dei personaggi, in particolare in quello di Davide, protagonista e narratore della sua storia di famiglia.

Sullo sfondo c’è una casa persa, ritrovata, intrisa di vecchie memorie e che sarà protagonista della nascita di un nuovo amore.
Un passato fatto di ricordi che si intreccia con un nuovo presente che a sua volta produrrà nuovi sentimenti e che saranno tutti impregnati dall’amore e la morte, dalle cose che nascono e finiscono.

Il filo conduttore della storia è il rapporto che Davide ha avuto con suo padre, uomo poliedrico, scrittore, amante delle donne, uomo, marito, padre, cultore della letteratura.
Un padre particolare, a tratti ingombrante forse non sempre presente, eppure capace di creare quasi silenziosamente un legame profondo con il figlio cresciuto tra le storie fantastiche e cariche di mistero raccontate da quel genitore creativo eppure profondamente solo.

Ogni riga è una scoperta che porta il lettore a muoversi tra gli autori letterari del passato, con citazioni che fanno riflettere, un tuffo nella memoria storica, nel dialetto romano che strappa un sorriso e che smorza l’eleganza e la profonda cultura di chi le pronuncia.
Degne di nota sono le protagoniste femminili, donne diverse, ma accomunate dalla forza femminile, profondamente legate attraverso l’amore agli uomini della loro vita, un amore profondo che resiste nel tempo nonostante le intemperie e i brutti scherzi della vita.

Ho trovato questo romanzo ricco di fascino, proprio per la sua versatilità, c’è tutto ciò che non ti aspetti, pensi di aver capito e invece vieni sorpreso dai nuovi inaspettati avvenimenti.
Consiglio la lettura di questo libro che con la sua scrittura chiara, fluida e immediata avvicina il lettore in maniera delicata ai temi del ricordo, dell’amore, della malattia e della morte.

©GAIA MICHELETTI per @lefrasipiubelledeilibri

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora