“Finché non aprirai quel libro” – Michiko Aoyama

0
300
Nessun Voto

FRASI

“Che cos’è che sto cercando… Forse un posto in cui riporre il mio sogno troppo grande.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“Credo che alcune cose si capiscano strada facendo.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

Leggi la nostra recensione

“Un giorno mi piacerebbe…” […]
– “Un giorno… […] Guarda che mentre continui a dire “un giorno” il tuo sogno non finirà affatto. Anzi, continuerà a esserci per sempre, bellissimo com’è adesso. Se pure non si avverasse, secondo me sarebbe comunque un modo per vivere. Anche avere un sogno nel cassetto non è mica una cosa brutta. Perché ci dà gioia nella vita di tutti i giorni.”
Io ho perso le parole.
Se quel “giorno” è una sorta di formula magica per continuare a sognare, allora quali sarebbero le parole da pronunciare affinché il sogno diventi realtà?
– “Ma se invece vuoi sapere che cosa c’è in fondo al tuo sogno, allora devi farlo.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

𝘐𝘯𝘴𝘪𝘦𝘮𝘦… Non è “ti aiuto”, ma “insieme”.

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“È assurdo, ma ogni tanto leggendo un libro succede che sia sincronizzato con la realtà, come in questo caso.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“Qualunque siano le circostanze in cui ti trovi, non va mica come pensi, poi. Però per contro, capita anche che ti aspettino delle felici sorprese che non avresti nemmeno mai immaginato, no? Per cui alla fine ci sono un sacco di volte in cui pensi: “Meno male che non è andata come volevo! Sono salva!”. Quando un progetto o un programma vanno male non si deve per forza pensare che sia una sfortuna o un fallimento. È così che si cambia, sia noi stessi sia le nostre vite.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“Si dice che per gli oggetti fatti a mano, già nel momento in cui uno li sta creando, è stabilito da chi andranno a stare. È una storia un po’ spirituale, ma credo di capire cosa si intenda.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“Qualcuno pensa a qualcun altro. Questo equivale forse a costruirgli un posto in cui stare?”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“Chi se lo immaginava che si potesse trovare lavoro anche così. Non si viene scelti soltanto scrivendo curriculum e andando a fare colloqui, ma può capitare anche che ti vogliano se affronti con impegno ciò che ti sta davanti.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“Passa tutto in un attimo. Anche che un bambino sia un bambino.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“Probabilmente non ero io a essere un buono a nulla, ma semplicemente non avevo mai trovato il posto giusto che mi valorizzasse. Avere la reale sensazione di «servire a qualcosa» mi dava una grande serenità.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

«Eh già, le librerie stanno diminuendo. Perché adesso i libri non si vendono» […]
– «Smettila! È proprio perché tutti quanti dicono così, come se avessero la verità in tasca, che le cose hanno finito per prendere questa piega. Ci sarà sempre gente per cui i libri sono necessari. L’incontro con il libro che diventerà importante per qualcuno avviene anche nelle librerie. Io non permetterò mai e poi mai che le librerie scompaiano da questo mondo!»

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“Anch’io non vendo neanche un libro scritto da me. Però quando ne vendo uno che ho consigliato sono al colmo della gioia. […] Dal punto di vista emotivo considero i libri che spingo di più un po’ come se fossero miei.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

“…anche se compro un libro da lettrice sono parte del processo. A far girare il mondo dell’editoria non sono solo le persone che si occupano di libri per lavoro, ma soprattutto i lettori… Quelli che li producono, quelli che li vendono e quelli che li leggono: i libri sono di tutti loro. Io penso che la società sia proprio questa.”

Michiko Aoyama, Finché non aprirai quel libro – Garzanti

 

Vota ora