“Il secondo piano” – Ritanna Armeni

0
55
5/5 (1)

AUTORE: Ritanna Armeni
TITOLO: Il secondo piano
EDITORE: Ponte alle Grazie
DATA USCITA: 10/01/2023
GENERE: Narrativa

TRAMA

In un convento francescano di periferia, tra i profumi del giardino e un nuovo quartiere in costruzione, suor Ignazia e le sue sorelle si trovano nella surreale situazione di ospitare al piano terra un’infermeria tedesca e al secondo alcune famiglie sfuggite per miracolo al rastrellamento del Ghetto. A separarli, solo una scala e l’audacia mite di chi non esita a mettersi in gioco fino in fondo.

Roma, nell’ultimo anno di guerra, non è «città aperta». I tedeschi, a un passo dalla sconfitta, la stringono in una morsa sempre più spietata, gli alleati stentano ad arrivare, i romani combattono pagando con il sangue ogni atto di ribellione. In una città distrutta dalla fame, dalle bombe, dal terrore, gli ebrei vengono perseguitati, deportati, uccisi, come il più pericoloso e truce dei nemici.

E la Chiesa? Mentre in Vaticano si tratta in segreto la resa nazista e il pontefice sceglie, più o meno apertamente, la via della cautela, i luoghi sacri si aprono ad accogliere – sfidando le regole e perfino alcuni comandamenti – chi ne ha bisogno.


RECENSIONI

Il nuovo libro di Ritanna Armeni edito dalla casa editrice Ponte alle Grazie si intitola “Il secondo piano”, ed è il racconto di uno squarcio di storia della Seconda guerra mondiale. Siamo nella Roma degli anni ‘40; la città è divisa tra chi invoca l’arrivo degli alleati per mettere fine alla guerra e chi invece guarda con ammirazione al Duce.

In questo scenario le protagoniste saranno delle monache francescane che vivono in un piccolo convento in via Poggio Moiano. Suor Lina, Suor Emilia, Suor Elisabetta e la Madre Ignazia, di primo impatto appaiono come donne indifese, come l’anello debole della catena, invece saranno proprio loro a dimostrare forza e coraggio rischiando la propria vita per nascondere e salvare una famiglia di ebrei che verrà ospitata e protetta.

Ritanna Armeni, da la possibilità al lettore di scorgere e prendere coscienza di tutte le contraddizioni che caratterizzarono la chiesa cattolica, ponendo attenzione su due figure importanti: il Vaticano e il pontefice. Un libro che diviene quasi documento, raccontando all’interno di una storia che conosciamo, un’altra sconosciuta in cui protagoniste furono queste suore capaci di proteggere e salvare, attraverso il calore, il conforto e l’amore, vite umane innocenti. Un senso incombente di tensione si percepisce in ogni riga del romanzo, ma grazie a una narrazione coinvolgente e scorrevole Ritanna Armeni guida il lettore facendogli sentire i turbamenti, le paure, le inquietudini dei suoi personaggi.

Il modo di scrivere dell’autrice è coinvolgente e molto scorrevole doti che vanno a smorzare la tensione, tensione che permette al lettore di divenire parte del sentire dei personaggi Il racconto è accompagnato da elementi saggistici che ci portano nella realtà storica come ad esempio il terribile massacro delle Fosse Ardeatine, le uccisioni avvenute nei ghetti ebraici, l’omertà del Vaticano che non prese mai una netta posizione contro i tedeschi.

Un libro molto bello, toccante e che permette di immergersi in una fotografia storica che fa male, ma che allo stesso tempo dimostra come accanto a tanti uomini e fatti crudeli convivessero nell’ombra, persone e gesti coraggiosi che dimostrano umanità.
Un libro consigliato a tutti e sicuramente una lettura da proporre ai giovani per farli consapevoli di un periodo storico che non va dimenticato.

©Gaia Micheletti per Le frasi più belle dei Libri…

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.

Vota ora