“Finché notte non sia più” – Novita Amadei

0
471

AUTORE: Novita Amadei
TITOLO: Finché notte non sia più
DATA USCITA: 03/11/2016
EDITORE: Neri Pozza 
GENERE: Narrativa

TRAMA – Finché notte non sia più

All’alba di un nuovo anno, Caterina giunge in Francia dove sua zia Liliana si è stabilita dopo il fatale incontro con un turista francese. Nel borgo, antico come un aratro, sembra che il tempo non calchi mai la mano: campi coltivati a orzo, frutteti per trarvi conserve e marmellate, forni a legna dove cuocere il pane dal sapore acidulo del lievito madre, tutto sembra ubbidire a un placido scorrere degli anni e delle ore.

Capelli biondo ruggine e, dipinta sul volto, la bellezza senza compromessi della gioventù, Caterina ha lasciato Roma, con i suoi androni scrostati e le strade chiassose, per sfuggire all’abbraccio soffocante di sua madre e trovare la propria via nel mondo.

Conclusi gli studi, ha raggiunto zia Liliana con la prospettiva di un lavoro in un poliambulatorio e l’idea di dare una mano nella conduzione del Liliane Coiffure, un lindo salone di parrucchiera dalle poltroncine viola che la zia ha aperto in quel borgo nel sud della Francia.

Un giorno capita nel salone un vecchio signore con una massa scompigliata di capelli e una mano tremante abbandonata lungo la gamba. Si è ferito alla fronte nel tentativo di accorciarsi da solo i capelli, ed è in imbarazzo tra quelle poltroncine viola, i vasi di ranuncoli e le riviste di moda impilate negli angoli.

Fuggirebbe, se non fosse per l’accoglienza che gli riserva Caterina, che si prende subito cura di lui. Come due anime che si sfiorano e si riconoscono, Caterina e Delio, il vecchio signore, comprendono all’istante che il filo del destino li unisce. La sera stessa la ragazza riempie una valigia e si stabilisce nel casolare accanto alla casa di Delio.

Il vecchio vive solo, circondato da una terra dura, con malerbe che crescono ovunque e cumuli di sterpaglie affastellati lungo i camminamenti dell’orto, quell’orto che sua moglie Teresa coltivava con cura prima che la malattia se la portasse via.

Caterina non tarda a capire che un’altra mancanza grava sul cuore malandato del vecchio: Daniele, il figlio che la foto sulla credenza raffigura come un giovane uomo prestante, coi capelli un po’ lunghi e un’aria sfrontata, è assente da casa da più di quattro anni.

In paese, dove tutti parlano di lui e qualche ragazza lo nomina con il rimpianto di una ex innamorata, si sussurra che una grave offesa l’abbia spinto a rifiutare ogni contatto col padre. Quando, però, dopo una caduta, Delio cede alla vecchiaia e si mette a letto col volto scavato dalla stanchezza della vita, Daniele compare sull’uscio di casa.

E Caterina, tormentandosi una ciocca di capelli, lo accoglie con un sorriso di disagio, il cuore impazzito.

Fincé notte non sia più

finché notte


FRASI

…per la prossima volta una pagina di frasi d’amore in francese ovviamente. […] non scrivete banalità e non infilateci errori, le frasi d’amore non li ammettono.

Novita Amadei, Fincé notte non sia più
_____

Ci affanniamo a crescere i figli quando invece crescono da soli.[…]Le nostre mani non sono più fatte per sostenerli, ma salutarli.

Novita Amadei, Fincé notte non sia più
_____

…la famiglia nella quale si nasce è un cappotto di controsensi e l’infanzia uno schiocco di dita.

Novita Amadei, Fincé notte non sia più

finché notte

_____

Ogni sogno prima o poi tradisce.

Novita Amadei, Fincé notte non sia più
_____

Parlava con il tono indifferente di chi sa che la vita non è un premio, e a tratti, brevissimi, una situazione passeggera di sogno.

Novita Amadei, Fincé notte non sia più
_____

Esiste, allora, un’età o anche solo un istante della vita in cui si può provare vicinanza, la vicinanza di un padre e un figlio che forse non sono nati tali, ma che in quel momento avevano scelto di esserlo.

Novita Amadei, Fincé notte non sia più

finché notte


RECENSIONI

Vuoi essere il primo ad inviarci la recensione di questo libro?
Scrivici a: annarita.paolicelli85@gmail.com

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.