“Il sentiero dei profumi” – Critina Caboni

0
53
sentiero

AUTORE: Cristina Caboni
TITOLO: Il sentiero dei profumi
EDITORE: Garzanti
DATA USCITA: 08/05/2014
GENERE: Narrativa

TRAMA – Il sentiero dei profumi

Elena non si fida di nessuno. Ha perso ogni certezza e non crede più nell’amore. Solo quando crea i suoi profumi riesce ad allontanare tutte le insicurezze.

Solo avvolta dalle essenze dei fiori, dei legni e delle spezie sa come sconfiggere le sue paure. I profumi sono il suo sentiero verso il cuore delle persone.

Parlano dei pensieri più profondi, delle speranze più nascoste: l’iris regala fiducia, la mimosa dona la felicità, la vaniglia protegge, la ginestra aiuta a non darsi per vinti mai.

Ed Elena da sempre ha imparato a essere forte. Dal giorno in cui la madre se n’è andata via, abbandonandola quando era solo una ragazzina in cerca di affetto e carezze. Da allora ha potuto contare solo su sé stessa. Da allora ha chiuso le porte delle sue emozioni.

Adesso che ha ventisei anni il destino continua a metterla alla prova, ma il suo dono speciale le indica la strada da seguire. Una strada che la porta a Parigi, la capitale del profumo, dove le fragranze si preparano ancora secondo un’arte antica.

Le sue creazioni in poco tempo conquistano tutti. Elena ha un modo unico di capire ed esaudire i desideri: è in grado di realizzare il profumo giusto per riconquistare un amore perduto, per superare la timidezza, per ritrovare la serenità.

Ma non è ancora riuscita a creare l’essenza per fare pace con il suo passato, per avere il coraggio di perdonare. C’è un’unica persona che ha la chiave per entrare nelle pieghe della sua anima e guarire le sue ferite: Cail. Cail che conosce la fragilità di un fiore e sa come proteggerlo e amarlo.

Perché anche il seme più acerbo, quando il sole arriva a riscaldarlo, trova la forza di sbocciare. Il sentiero dei profumi è un debutto italiano che è già un fenomeno editoriale internazionale. Conteso in patria dagli editori, è stato venduto in tutta Europa. Cristina Caboni è un’autrice che conquista ed emoziona, che commuove e stupisce.

E lo fa con una storia indimenticabile sulle insicurezze dell’animo umano e sul coraggio per affrontarle. Sulle cicatrici del passato che solo l’amore più profondo può rimarginare.

Il sentiero dei profumi

sentiero


FRASI

Terribile è pensare che qualcuno ti vorrà bene solo se tu ti comporterai come vuole lui. Terribile è anche essere così dannatamente insicuri da non capire quanto si valga davvero. lasciarsi ricattare da chi non possiede altri mezzi che piegare gli altri per riuscire ad avere uno straccio di rapporto. Quello è terribile.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

Lei e il suo vizio di perdersi a fantasticare.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

Perché ogni odore era come una parola, ma privo delle barriere linguistiche.
Il profumo era da sempre il più sottile, immediato ed efficace metodo di comunicazione.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

Si lasciò convincere, perché era quello che faceva di solito.
La prendeva con sé e l’aiutava a superare gli ostacoli.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

” Ha un buon profumo. […] Sa di pioggia, di freddo, ma anche di sole. Di parole pensate, di lunghi silenzi e di riflessione. Sa di terra ed di rose….”.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi

sentiero

_____

Guarda mia madre. Ha odiato questo posto con tutta la sua anima e adesso non riesce a separarsene. Uno sembra non fare caso a ciò che possiede, anzi arriva a detestarlo. Ma poi qualcosa cambia. In fondo, la vita è tutta una questione di prospettive.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

A un certo punto diventa necessario disfarsi di ciò che ti avvelena l’anima. E’ una questione di sopravvivenza.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

L’odio è un sentimento molto complesso. Si odia ciò che si desidera intensamente e non si può possedere, si odia ciò che non si comprende, quello che sembra troppo distante. Odio e amore sono troppo vicini, i loro contorni sfumati, non hanno confini chiari.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

È triste stare da soli, mademoiselle, l’orgoglio è caldo all’apparenza, ma poi diventa un gelido compagno. Cerchi di seguire il cuore.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

Quando dicevo qualcosa, soprattutto se aveva che fare con i profumi, lei si fermava, smetteva di fare ciò che stava facendo e mi ascoltava. Voleva che andassi oltre il concetto del profumo, oltre la fragranza in sé. Voleva che cercassi il profumo nella mente, che lo trovassi nel cuore. Diceva che il profumo è il cammino, la strada verso la conoscenza più profonda, quella dell’anima. Sosteneva che le parole, le immagini, i suoni e anche il gusto possono trarre in inganno, ma l’olfatto no, prescinde da tutto.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi

sentiero

_____

Accordi violenti, alti, che le rimbombavano nel cuore, e poi lenti, armoniosi, melodici, capaci di commuoverla fino alle lacrime.
E la vita non era forse uguale?

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

“Lei ha detto che ho un buon profumo…di cosa?
Sa di pioggia, di freddo, ma anche di sole. Di parole pensate, di lunghi silenzi e di riflessione. Sa di terra e di rose… Lei ha un cane ed è una persona gentile, che si ferma ad aiutare e che si addolora per ciò che ha dentro il cuore.”

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

Quando qualcuno ti porge la mano, Elena, faresti meglio ad accoglierla. Si tratta di misericordia, sai. Credi che tu nella vita non commetterai errori? Mi dispiace deluderti, ragazzina, ma non esiste un tale modello di perfezione, se non nell’arroganza di certa gente, e tu non sei così vero?

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi
_____

L’odore, il profumo, ti entra dentro perché sei tu che lo inviti con il respiro, e poi segue la sua strada. Non puoi decidere se ti piacerà. Viaggia su un’altra dimensione. Non appartiene alla logica, o alla ragione. Si impossesserà di te, però, pretendendo la verità assoluta. Lo amerai allora, oppure ti farà ribrezzo. Ma non ci sarà nulla nella tua esistenza di più autentico di quella prima emozione. Perché quella è la risposta della tua anima.

Cristina Caboni, Il sentiero dei profumi

sentiero


RECENSIONI

Il profumo è il sentiero e percorrerlo significa trovare la propria anima.
Quella di Elena Rossini è la storia di una ragazza coraggiosa che, reduce da un duro passato, all’improvviso si vede costretta ad andare incontro ad un cambiamento radicale volto a ritrovare se stessa …

Erede di una famiglia di profumiere ossessionate dalla ricerca del Profumo Perfetto la piccola Elena è cresciuta fra i vecchi alambicchi ed essenze profumate con sua nonna Lucia che le ha da sempre insegnato ogni segreto del mestiere. Sua mamma l’ha abbandonata ad otto anni e da allora non si fida più di nessuno.

Dopo la rottura della sua relazione sentimentale rimane a pezzi, senza più progetti, senza più un futuro; grazie alla sua amica Monique, si trasferisce a Parigi, nel Marais. Qui incontra Cail, un ibridatore di rose, un uomo con il cuore tormentato nel quale riconosce parte delle sue ferite. Due solitudini che si incontrano e che insieme scoprono un nuovo modo di far pace con se stessi per aprirsi all’altro.

Grazie a Cail e Monie riscopre la propria passione per le essenze e diviene ben presto una profumiera artistica. Ciò che la contraddistingue è la straordinaria sensibilità, la capacità di sentire intimamente quello che la gente desidera e di trasformarlo in un’armonia di fragranze, in una vera e propria melodia.

Parte dalle note di testa, per poi procedere con le note di cuore e di fondo, ossia quelle che costituiscono l’anima del profumo. Il sentiero dei profumi è un romanzo avvincente che ti proietta in uno scenario ricco di profumi che riesci a sentire quasi concretamente; un racconto che ti insegna quanto le essenze della natura possano comunicare sino ad arrivarti fino al profondo dell’animo.

Le essenze suscitano ricordi, sensazioni, pure emozioni. Quella di Elena è la storia di un riscatto, di una vita in frantumi che dopo mille difficoltà riesce a giungere alla consapevolezza di cosa sia l’amore, a riscoprire quel senso di appartenenza ad una famiglia ormai da tempo perduta.

[©Antonella Cifarelli]

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.