“La collana di cristallo” – Cristina Caboni

0
73

AUTORE: Cristina Caboni
TITOLO: La collana di cristallo
EDITORE: Garzanti
DATA USCITA: 03/10/2023
GENERE: Narrativa

TRAMA – La collana di cristallo

Il vetro soffiato si gonfia in attesa di prendere forma: è quasi una magia e, quando la meraviglia si realizza, Juliet si sente forte e al sicuro. I suoi famigliari la fanno sentire sempre fuori posto, non accettano il suo mondo fatto di creatività, perché per loro la cosa più importante è la razionalità.

Per questo non vogliono che parta per Murano, dove è stata ammessa alla scuola per vetrai più prestigiosa del mondo.

Ma Juliet non sente ragioni, se non quelle del cuore, e non rinuncia all’opportunità di realizzare il suo sogno più grande, anche se questo vuol dire trovarsi da sola dall’altra parte dell’oceano.

Con sé ha un amuleto, una collana di cristallo che la tata di famiglia le ha affidato sussurrandole parole misteriose: «È tua, perché le somigli così tanto».

Juliet non ha idea di cosa significhi ma, arrivata nella colorata isola attraversata dai canali, sente che il gioiello le dà la forza di affrontare una sfida in cui non mancano ostilità e pregiudizi, perché lei è l’unica ragazza ammessa.

Ma soprattutto le fa dimenticare la paura di non essere all’altezza. Ciò che non si sarebbe mai aspettata è che in una delle perle di cristallo sia incastonato lo stesso stemma che spicca sul palazzo che ospita la fornace. C’è un segreto che deve scoprire.

Un segreto che lega la sua famiglia a un diario in cui sono custodite geniali formule per lavorare il vetro e a una donna di Murano vissuta nel secolo scorso. Ad aiutarla c’è Marcus, il direttore della scuola: insieme si perderanno tra le calli incantate in cerca del passato, ma soprattutto in cerca di sé stessi.

La collana di cristallo


FRASI

Ciascuno è responsabile dei confini della propria prigione.

_____

Il tramonto a Murano, è rosso rubino, viola ametista, blu zaffiro. Così i vetrai chiamano i colori coi nomi delle pietre preziose che hanno decretato la loro fortuna.

_____

Il primo dovere di una donna è verso sè stessa! Lei è l’unica responsabile della propria felicità.

_____

C’erano giorni in cui qualcosa di luminoso dentro di lei risaliva in superficie; allora andava nel parco e camminava scalza sul prato perché le piaceva sentire l’erba sotto i piedi, comporre ghirlande di fiori, mangiare pizza e gelato; vestirsi di arancio e turchese perché erano i suoi colori preferiti e non le importava che non fossero coordinati.

Crtistina Caboni, La collana di cristallo

collana

_____

Venezia era ricca, maestosa brulicante di vita. Indossava il suo passato con l’orgoglio che derivava da una solida reputazione e con la medesima consapevolezza, esibiva palazzi chiese e verdeggianti giardini.persi campanili si stagliavano orgogliosi del cielo che, in quel momento, pareva espandersi sui canali, tanto che Juliet faticava a trovarne il confine.
Che la città fosse affascinante e imponente lo sapeva. Ma il resto… niente l’aveva preparata all’emozione che provava in quel momento ferma sul piazzale della stazione di Santa Lucia, davanti al Canal Grande.

Crtistina Caboni, La collana di cristallo
_____

C’erano giorni in cui qualcosa di luminoso dentro di lei risaliva in superficie; allora andava nel parco e camminava scalza sul prato perché le piaceva sentire l’erba sotto i piedi, comporre ghirlande di fiori, mangiare pizza e gelato; vestirsi di arancio e turchese perché erano i suoi colori preferiti e non le importava che non fossero coordinati.

Crtistina Caboni, La collana di cristallo

collana


RECENSIONI

Vuoi essere il primo ad inviarci la recensione di questo libro?
Scrivici a: annarita.paolicelli85@gmail.com

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.