“L’arte di sbagliare alla grande” – Enrico Galiano

0
2698

AUTORE: Enrico Galiano
TITOLO: L’arte di sbagliare alla grande
EDITORE: Garzanti
GENERE: Saggio

TRAMA

Una volta Freud ha detto che non commettiamo tanti errori nella nostra vita ma sempre lo stesso, ripetuto infinite volte. Perché i nostri sbagli raccontano di noi molto più di quanto non crediamo: della nostra storia, di come eravamo, di cosa siamo diventati. Eppure, soprattutto quando si è ragazzi – a scuola, in casa, persino con gli amici – sbagliare è diventato un tabù. Enrico Galiano, con sincerità e coraggio, ha deciso per la prima volta di sfatare il mito della perfezione e svelare tutti i suoi errori e le scelte azzardate.

Leggi le frasi che abbiamo scelto per te

In questo libro racconta così di quando ha preferito una partita di calcio in tv a un appuntamento romantico con la ragazza dei suoi sogni, dei brutti voti dati e ricevuti a scuola, di quella notte in cui per poco non ha rischiato di essere arrestato, e di come tutto questo l’abbia reso l’uomo che è oggi. Perché non c’è dubbio: sbagliare può causare ferite che impiegano anni a rimarginarsi e può lasciare segni indelebili nella nostra anima. Ma è necessario per capire chi siamo, per vivere una vita piena, per esprimere tutte le nostre speranze.


RECENSIONI

Enrico, all’eta di trent’anni, si ritrova davanti allo specchio e davanti a quella immagine riflessa che quasi non riconosce più gli viene d’istinto porsi una domanda: “Ma io dove ho sbagliato?”. Ed ecco che in suo soccorso arriva direttamente Freud, il padre della psicanalisi. Freud disse che sostanzialmente un uomo, nella sua vita, ripete sempre gli stessi errori. Allora l’immagine che si pone di fronte ad Enrico non è più quel volto stanco, sconosciuto ma l’immagine di lui bambino, all’età di otto anni, nel cortile di casa mentre si allena per raggiungere quel suo sogno momentaneo.
Voleva fare il calciatore e doveva quindi riuscire a fare qualche palleggio in più dei quattro che era solito fare, ne doveva fare almeno dieci, di fila. Prova, riprova, e ci riesce. Ma arrivato al decimo, butta via la palla. Lui, Enrico, non merita di farne undici, quindici, venti. Non meno di dieci, ma nemmeno di più.
Sarà questo l’errore che lo porterà, negli anni, a ridimensionare l’idea dell’amore in relazioni tiepide, che dell’amore hanno poco o nulla. Sarà sempre questo errore che lo porterà a improvvisare mestieri solo perché – qualcuno gli ha detto che non diventerà mai né un insegnante né uno scrittore.
Eppure oggi Enrico Galiano è un insegnante ed è uno scrittore.
E questa racchiusa in queste pagine non è una storia astratta di un sogno divenuto realtà grazie al destino, alla fortuna. È un racconto vero, genuino di un uomo che è riuscito ad individuare i limiti che nel tempo lo avevano bloccato, rendendolo una versione di se- stesso non autentica, e di come sia riuscito a superarli. È il racconto di come gli errori, i difetti, il dolore, costanti in ogni esistenza, possano diventare esperienze, particolarita , consapevolezze.
Con una sensibilità e una capacità non comuni, che lo caratterizzano, Enrico Galiano si rivolge non solo ai suoi studenti e a tutti gli adolescenti, smarriti in questa bizzarra età che pone solo domande senza dare alcuna risposta, ma anche a chi si porta dietro qualche anno in più e, di conseguenza, qualche errore in più.
Un sogno infranto (uno, quando siamo fortunati), una passione repressa ce li portiamo dietro tutti, chi più, chi meno. E, una volta terminata questa lettura, torneranno prepotenti davanti a noi, a chiederci perché, a domandare spiegazioni sul motivo per cui li abbiamo accantonati. E allora rivedremo senz’altro i momenti in cui il coraggio di osare ci è mancato; il momento in cui abbiamo permesso che qualcun altro ci definisse con un “non sei in grado”, “non fa per te”; ci rivedremo mentre diamo la colpa della nostra codardia alla vita, agli eventi, trasformandoci immediatamente in “persone se”, mentre dovremmo essere “persone nonostante”.
E allora tutti noi dovremmo fare come Enrico: permettere che questa attitudine di “sbagliare alla grande” diventi un’arte.

[©Martina Caruso]

 

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.