“La giusta distanza” – Sara Rattaro

0
1338
giusta

AUTORE: Sara Rattaro
TITOLO: La giusta distanza
EDITORE: Sperling & Kupfer
DATA USCITA: 17/05/2018
GENERE: Narrativa

TRAMA – La giusta distanza

L’aereo è al completo: una fitta trama di storie e destini casualmente uniti e allineati. Tra loro c’è un uomo che ha preso quel volo per mettere distanza tra se stesso e la sua vita: forse per fuggire, forse per capire.

All’improvviso, il segnale di allacciare le cinture, un tremore che scuote tutto l’aereo, e la sensazione tangibile di precipitare. Mentre il panico prende voce e corpo tra i passeggeri, quell’uomo vorrebbe aggrapparsi con tutte le sue forze proprio alla vita che, fino a un istante prima, sentiva ormai lontana.

D’istinto, cerca la mano della donna seduta lì accanto, anche lei chiusa nella sua paura. Una stretta che si fa conforto, un abbraccio che diventerà passione quando, scongiurata la fine, i due compagni di viaggio decideranno di annullare ogni distanza tra loro e condividere la notte.

In attesa del mattino, di un nuovo imbarco, di una direzione da prendere e della vita che sarà ancora lì ad attenderli. Ma che potrebbe non essere più la stessa di prima. Perché a volte basta un attimo per dare nuovo senso al passato e nuova forma al futuro.

Sara Rattaro torna a disegnare le imprevedibili traiettorie dell’esistenza, tra destini che invertono la rotta e coincidenze mancate per un soffio, distacchi che dilatano l’assenza e distanze che misurano il peso di un amore.

Un romanzo coinvolgente che percorre le stagioni di una relazione, accendendo una luce su quella fase delicata e paziente in cui un sentimento trova la sua cura e riscopre la sua essenza, perché «la bellezza di un amore non è né all’inizio né alla fine, è nel mentre.»

La giusta distanza


FRASI

Avvertii il battito del suo cuore e fu più intenso di qualsiasi parola d’amore.

Sara Rattaro, La giusta distanza

_____

Ogni tipo di relazione, non importa la sua natura, ha sempre e comunque bisogno della sua giusta distanza.

_____

L’intimità non riguarda solo un braccio sulle spalle, parole sussurrate o un tenero bacio da innamorati. L’intimità è un contatto tra due persone, un’intenzione comune così intensa e specifica da far impallidire qualsiasi tocco erotico. Il resto sono solo dettagli.

Sara Rattaro, La giusta distanza

giusta

_____

L’amore non è l’estate. L’amore è superare l’inverno

_____

…ho compreso che, se immaginare non costa niente, vivere ha un peso specifico preciso e si chiama scegliere.

_____

La bellezza in un amore non è né all’inizio né alla fine, è nel mentre.

_____

“Devi piangere”, lo supplicai, “perché non esiste altro modo di onorare una vita che ti ha fatto tanto bene.”

Sara Rattaro, La giusta distanza

giusta

_____

Prima o poi, dei propri dolori bisogna parlare.

_____

Casa è il posto dove, quando cerchi qualcosa, prima o poi la trovi.

_____

I fisici quantistici lo chiamano 《dualismo onda- particella》ed è uno dei misteri reali della meccanica quantistica. Per noi, che siamo una cosa oppure l’altra, una particella oppure un’onda, poco importa. Quello che vediamo è solo luce.

Sara Rattaro, La giusta distanza

giusta

_____

Non puoi farti vedere sempre in preda al dolore. Il mondo non te lo permette.

_____

Mi chiesi se sarei mai potuta tornare indietro, tornare al prima. Se la mia vita potesse assomigliare all’interruttore di una luce che si può spegnere ma anche riaccendere, o se non fosse altro che una funzione unidirezionale impossibile da invertire, come due vernici che una volta mescolate saranno per sempre un nuovo colore, o il guscio di un uovo che una volta rotto non tornerà mai più alla sua funzione protettiva.

Sara Rattaro, La giusta distanza

_____

Mi domandai se fosse questo l’amore. La ricerca continua di qualcuno che ti accenda il cuore come se non dipendesse mai da te.

_____

La distanza in matematica viene misurata come lontananza ma, a differenza della vita, non ha mai un valore negativo.

_____

Il futuro ci spaventa. La sua imprevedibilità e la nostra incapacità di accettare un eventuale cambiamento ci fanno sentire impotenti. Eppure, a volte, il futuro che più temiamo è proprio quello che possiamo prevedere.

Sara Rattaro, La giusta distanza

_____

Il lutto resta sempre qualcosa di personale e la morte diventa ogni giorno più tangibile.

_____

È difficile percepire la vita che passa quando ti senti alla vigilia di ogni cosa. Avere la lucidità di osservare il momento esatto in cui la distanza smette di diminuire e inizia ad aumentare. Quando il presente inizia a inglobare il futuro.

_____

Provarci e sperare di riuscire sono i doni migliori che possiamo fare alla nostra vita.

_____

Quando si ha paura, paura di morire, non si pensa che alla vita.

La giusta distanza


RECENSIONI

Vuoi essere il primo ad inviarci la recensione di questo libro?
Scrivici a: annarita.paolicelli85@gmail.com

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.