“Le cose che ci salvano” – Lorenza Gentile

0
246

AUTORE: Lorenza Gentile
TITOLO: Le cose che ci salvano
EDITORE: Feltrinelli
DATA USCITA: 02/05/2023
GENERE: Narrativa

TRAMA – Le cose che ci salvano

Una tuttofare che sa aggiustare tutto tranne le sue paure. Una vecchia bottega di rigattiere che rischia lo sgombero. Un invito a trovare il coraggio di ritagliarsi il proprio spazio nel mondo.

Gea vive in un condominio sui Navigli di Milano e non oltrepassa mai i confini del suo quartiere. In un mondo che sogna di andare su Marte, lei coltiva con amore il suo “orticello”.

Ha ventisette anni e si arrangia come tuttofare. Conserva in casa tutto ciò che prima o poi potrebbe servire perché non crede nei supermercati e nel comprare, ma nel riciclare e dare nuova vita alle cose.

E, fedele alla sua personale “economia circolare di quartiere”, distribuisce in giro gli oggetti che aggiusta, oltre a pillole per lo spirito sotto forma di poesie, biglietti, origami con citazioni.

Vive sola, ma ha buoni amici: l’ottantenne pseudo-portinaia del palazzo, un pensionato taciturno, l’energica donna che gestisce la tavola calda in fondo alla strada, un tredicenne che sogna di diventare autista di corriera. Nessuno della sua età, perché Gea, nella sua età, non ci si ritrova. Così come non si ritrova nel mondo.

Forse perché è cresciuta in un posto sperduto, con un padre ossessionato dalle catastrofi che la obbligava a prepararsi sempre al peggio?
Cominceremo a scoprire il suo segreto grazie al Nuovo mondo, una vecchia bottega di rigattiere, appartenuta un tempo alla carismatica Dorothy.

Quella serranda rossa è rimasta abbassata per anni, finché all’improvviso la proprietà è stata rilevata da un’agenzia immobiliare, che vuole sgomberare e vendere al miglior offerente.

Ma se non si può riparare il passato, si può immaginare un nuovo futuro. Sarà questa la missione di Gea, la sua ragione di vita o forse proprio l’occasione per costruirsela, una vita: salvare il negozio a ogni costo.
Perché tutto ciò che salviamo finisce a sua volta per salvare noi.

Le cose che ci salvano


FRASI

– Cinque anni. Cominciati lentissimi e passati di colpo, tanto che se mi volto indietro mi chiedo spesso dove siano finiti, se io li abbia vissuti veramente o sprecati ad attendere qualcosa destinato a non avvenire mai.

Lorenza Gentile, Le cose che ci salvano 

– C’è chi corre in ufficio con lo zaino del computer e, a volte, lo sguardo di chi vorrebbe essere altrove, lo sguardo di chi si chiede: “Chi me lo fa fare?”. Non avere scelta potrebbe essere un sollievo, perché quando ti senti artefice del tuo destino ogni cosa diventa una battaglia: se perdi, sei sbagliato tu. Sono persone, queste, che vorrei abbracciare, a cui vorrei dire: ne so qualcosa.

Lorenza Gentile, Le cose che ci salvano 

– Vorrei regalarti un po’ di quello che ho capito in questi anni: goditi ciò che sei, perché nessun altro è come te; non avere paura di rompere le regole, perché il tempo le rompe tutte; se davanti a te non ci sono strade, aprine una.
La felicità non è una colpa.

Lorenza Gentile, Le cose che ci salvano

cose

– Mi domando, ma non faccio domande. Tutti custodiamo almeno un segreto, confidarlo significherebbe tradirlo.

Lorenza Gentile, Le cose che ci salvano 

– Secondo mia madre, il teatro è il mondo chiuso in una stanza; il cinema il mondo fotografato una volta per sempre; i libri ciò che il mondo potrebbe essere. Tutti modi di trovare noi stessi lontano da casa, senza bisogno di andare da nessuna parte.

Lorenza Gentile, Le cose che ci salvano 

cose

– “Scegliere è doloroso,” dico. “Che si scelga di andare o di restare. Io sono partita e non faccio che voltarmi indietro” .
[…]
” Magari, semplicemente, vivere è difficile,” replica.

Lorenza Gentile, Le cose che ci salvano 

– La vita non si accontenta di qualcosa, vuole tutto. Non possiamo evitare gli ostacoli, né pensare di non fallire mai, ma i nostri limiti sono la nostra ricchezza: ci dicono chi siamo e dove possiamo arrivare se troviamo il coraggio. Raccontano la nostra storia e ci aiutano a scrivere il seguito.
Sbagliamo, a volte per proteggerci, altre per farci spazio, facciamo del male agli altri, spesso a noi stessi, non riusciamo a lasciar andare il passato, manchiamo il presente, perdiamo la speranza nel futuro, ma sappiamo anche ascoltarci, tenderci la mano, credere in un progetto e, magari, provare a realizzarlo. In qualsiasi caso, esserci l’uno per l’altro. Queste, ora lo so, sono le cose che ci salvano.

Lorenza Gentile, Le cose che ci salvano 

cose


RECENSIONI

Vuoi essere il primo ad inviarci la recensione di questo libro?
Scrivici a: annarita.paolicelli85@gmail.com

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.