“Il cavaliere d’inverno” – Paullina Simons

0
59

AUTORE: Paullina Simons
TITOLO: Il cavaliere d’inverno
TRADUTTORE: Lucia Fochi, Francesca Del Moro
EDITORE: Rizzoli
GENERE: Narrativa rosa

TRAMA – Il cavaliere d’inverno

Leningrado, 1941. In una tranquilla sera d’estate Tatiana e Dasha, sorelle ma soprattutto grandi amiche, si stanno confidando i segreti del cuore, quando alla radio il generale Molotov annuncia che la Germania ha invaso la Russia.

Uscita per fare scorta di cibo, Tatiana incontra Alexander, un giovane ufficiale dell’Armata Rossa che parla russo con un lieve accento. Tra loro scatta suvbito un’attrazione reciproca e irresistibile. Ma è un amore impossibile, che potrebbe distruggerli entrambi.

Mentre un implacabile inverno e l’assedio nazista stringono la città in una morsa, riducendola allo stremo, Tatiana e Alexander trarranno la forza per affrontare mille avversità e sacrifici proprio dal legame segreto che li unisce.

Il cavaliere d’inverno


FRASI

Questo sarebbe il prezzo da pagare per tornare alla luce e abbandonare per sempre le tenebre.

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno
_____

E’ il pensiero di te che illumina ogni attimo della mia vita e rende le mie giornate calde e felici.

_____

La forza dei sentimenti aveva messo a tacere la coscienza.

_____

Mi ha detto che ha bisogno di un po’ di tempo per pensare.
Non vuol dire per sempre, giusto?

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno

cavaliere

_____

La mia vita appartiene a te.

_____

Non preoccuparti. Non sempre le cose vanno come avremmo voluto o come avevamo progettato che andassero, anche se lo desideriamo molto. Giusto?

_____

Ci sono alcune battaglie che, per quanto tu non ne abbia voglia, devi assolutamente combattere.
Battaglie per cui vale la pena dare la vita.

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno
_____

La vita è imprevedibile. Questa è la cosa che mi piace di meno. Preferirei che fosse più simile alla matematica.

_____

Come fa a conoscermi così bene?
Basta uno sguardo e lui capisce i mie pensieri, se sono preoccupata o in ansia.

_____

Io ho fatto questo, pensò.
E’ tutta colpa mia.
Ho fatto questo a me stessa e non posso incolpare nessun altro.

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno

cavaliere

_____

Quanto le costava mentire?

_____

Ci sono alcune battaglie che, per quanto tu non ne abbia voglia, devi assolutamente combattere

_____

Lui aveva bisogno di qualcuno che lo aiutasse a portare il peso della sua vita. Aveva bisogno di lei.

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno
_____

Chissà se capiva il suo tormento, l’inspiegabile lotta tra sentimento e rimorso.

_____

La vita senza di te è incredibilmente difficile.
La nostalgia si trasforma in un dolore fisico che mi tormenta dalle prime ore del mattino fino all’ultimo minuto della giornata.

_____

Abbiamo avuto i nostri minuti […] minuti che ci hanno tolto il respiro. Ma quello che vogliamo, pensò sforzandosi di contenere l’emozione, è l’eternità.

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno
_____

Dovunque tu andrai, io verrò con te.
Ma se tu resti, allora resto anch’io.

_____

Aveva bisogno di pensare per sfuggire a quello che provava.

_____

Dal giorno in cui ti ho incontrata, non ho saputo far altro che spezzarti il cuore e trascinarti nella mia distruzione.

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno

cavaliere

_____

Si sentiva svuotata, schiacciata dal senso di colpa.
Non è stata colpa mia, non è stata colpa mia, continuava a ripetersi.

_____

Si tenne tutto dentro, intuendo che la verità avrebbe aperto una voragine fra lei e le persone che amava.

_____

Sentivo che tu avevi bisogno di me e sono qui per te.
In un modo o nell’altro, resteremo insieme. […]
Vedrai, io e te ce la faremo, insieme.

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno
_____

Ripensò a tutto ciò che aveva cercato di nasconderle in quegli angoli della sua anima dove sperava che lei non avrebbe potuto frugare.

_____

Avrebbe voluto chiedergli che cosa gli passasse per la mente.
Niente, le avrebbe risposto.
Niente: sto solo nutrendo il mio dolore.

_____

Non riuscivano a guardarsi negli occhi.
Qualcosa fra loro rischiava di infrangersi, di andare in frantumi, ma Tatiana non l’avrebbe mai permesso.

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno
_____

Tu mi hai sempre detto che è giusto che le cose più importanti si ottengano a prezzo di grandi sacrifici.
Non credi forse che la vita possa considerarsi tra le cose più importanti?

_____

Temeva che lui potesse udire il rumore del suo cuore che le martellava nel petto.

_____

Invece di cercare vendetta dovremmo cercare di stare lontano da coloro che possono farci del male, non credi?

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno
_____

L’oscurità che per un po’ aveva avvolto la sua mente aveva finalmente ceduto il posto alla chiarezza, una chiarezza che l’aveva lasciata senza parole.
Il buio aveva fatto largo alla luce, ora. Luce, finalmente!

_____

Com’era possibile che il segreto, l’inganno e il tradimento legassero gli esseri umani più della verità, della fiducia e della sincerità?

Paullina Simons, Il cavaliere d’inverno


RECENSIONI

Vuoi essere il primo ad inviarci la recensione di questo libro?
Scrivici a: annarita.paolicelli85@gmail.com

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.