“Sotto un cielo sempre azzurro” – Andrea Vitali

0
545
cielo

 

AUTORE: Andrea Vitali
TITOLO: Sotto un cielo sempre azzurro
EDITORE: Garzanti
DATA USCITA: 14/10/2019
GENERE: Narrativa

TRAMA – Sotto un cielo sempre azzurro

La fortuna di Mattia si chiama Zaccaria. È suo nonno. Un tipo alto, magro, con i baffi e un vocione che fa tremare i vetri alle finestre. Da quando è venuto a vivere in casa del nipote, dividendo con lui la camera da letto perché altro posto non c’è, le cose sono cambiate da così a così.

Per Mattia la noiosa vita di figlio unico è come se avesse ingranato la quarta e… via nei boschi a imparare i versi degli uccelli e il modo che usano gli alberi per comunicare fra di loro, a cercare castagne o a raccogliere ciliegie arrampicati sui rami.

E la sera, aspettando di addormentarsi, il suono della voce del nonno che racconta storie incredibili di luoghi e persone mai sentiti prima. Un paradiso! con un sacco di verde intorno e un cielo sempre azzurro. Una mattina, però, quando si sveglia, Zaccaria non sembra più lo stesso.

È serio, nervoso, e non si capisce di cosa stia parlando. La diagnosi del medico non lascia dubbi: non si può più tenerlo lì. E per Mattia il mondo intero sembra crollare di colpo. Possibile che il nonno sia così grave e non si tratti invece di uno dei suoi scherzi?

Oppure è entrato in una realtà tutta nuova che si apre solo davanti agli occhi di chi la sa vedere? Con Sotto un cielo sempre azzurro Andrea Vitali ci porta nel luogo più intimo della sua fantasia.

Ammicca, invitandoci a seguirlo dietro cancelli invisibili ma che cigolano davvero, in quello spazio della nostra mente in cui conserviamo la parte più vitale di noi stessi ma che spesso crediamo non sia più possibile raggiungere, quando invece non sarebbe così difficile scoprire la meraviglia che ci circonda, soprattutto in ciò che chiamiamo follia solo perché abbiamo paura di guardare il vero nascosto in ogni cosa.

In appendice al romanzo, il racconto Sui matti non piove mai.

Sotto un cielo sempre azzurro

FRASI

– … Poesie, perché certi angoli dell’animo umano non hanno altro modo per comunicarsi e nemmeno bisogno di troppe parole per farlo.

– Tutto e tutti, diceva, hanno il loro posto nel mondo, non bisognava mai dimenticarlo.

– Le foglie che si staccavano dai rami portavano con sé i pensieri degli alberi, mi aveva detto il nonno, la loro ragione di essere. E andavano a mischiarsi con la terra per entrare nelle radici e risalire piano piano per ritornare al proprio posto la primavera successiva in nuove foglie…

Sotto un cielo sempre azzurro


RECENSIONI

Vuoi essere il primo ad inviarci la recensione di questo libro?
Scrivici a: annarita.paolicelli85@gmail.com

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.