“Tutti su questo treno sono sospetti” – Benjamin Stevenson

0
115

AUTORE: Benjamin Stevenson
TITOLO: Tutti su questo treno sono sospetti
TRADUTTORE: Elena Cantoni
EDITORE: Feltrinelli
DATA USCITA: 06/02/2024
GENERE: Narrativa gialla

TRAMA – Tutti su questo treno sono sospetti

Ernest Cunningham è nei guai. Dopo essere diventato famoso per aver scritto un true crime sulla sua famiglia – una famiglia micidiale: hanno tutti ucciso qualcuno –, il suo agente letterario e il suo editore gli chiedono con insistenza un nuovo libro.

Ma dove trovare l’ispirazione, senza che qualcuno ci rimetta la pelle? L’occasione si presenta sotto forma di un invito al Festival Australiano del Giallo. In omaggio ad Assassinio sull’Orient Express di Agatha Christie, gli organizzatori hanno deciso di riunire un gruppo di celebri giallisti a bordo del Ghan, il treno che attraversa l’Australia, da Darwin a Adelaide.

Durante il viaggio, Ernie avrà modo di confrontarsi con i colleghi e forse, chissà, di mettersi finalmente al lavoro. Neanche il tempo di partire che ci scappa il morto.

Per deformazione professionale, ciascuno dei giallisti inizia subito a elaborare teorie in base alla propria specializzazione: c’è chi procede per deduzione, chi veste i panni del medico legale e chi traccia il profilo psicologico del possibile assassino.

A bordo sono tutti sospetti. Sulla carta sanno tutti come ragiona un detective e, prima ancora, come si commette un crimine, ma chi è passato dalla teoria alla pratica?

FRASI

Il silenzio è un rubinetto che perde: continua a gocciolare finché la casa non si allaga.

_____

Scrivere è un mestiere così solitario che trovarsi con qualcuno che ne conosce a fondo la sofferenza può essere davvero un balsamo.

_____

Eravamo soltanto brevissimi lampi. Ma due lampi sono più grandi di uno.

_____

Penso che si capisca di avere accanto la persona giusta quando ci si può chiedere scusa senza parole.

_____

Come si misura un uomo? Potrà anche essere odioso e ripugnante, ma se le sue parole hanno valore, gli sopravvivranno.

_____

Non è chi scrive a decidere della storia: è chi legge.
Le parole su una pagina non sono definitive finché non arriva un lettore.

_____

Scrivere significa accumulare rametti e foglie secche, nella speranza che arrivi una minuscola fiammella e li tramuti in falò.

_____

Nel caso dei libri, il lascito non lo crea chi scrive, ma chi legge. Tutte le persone che ampliano e arricchiscono e illuminano le tue parole reinterpretandole, ricordandole, rivivendole. Il lascito è fatto di passione e di lacrime.
[…] Un libro non è un libro finché non viene letto.

_____

Tutti su questo treno sono sospetti

RECENSIONI

Sette scrittori sullo stesso treno.
Uno o forse più delitti, e tutti sono sospetti!

Ernest Cunningham sarà ancora una volta il nostro narratore
(come in Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno).

Ci tengo subito a precisare che è un libro a sé, può essere scelto anche senza aver letto il primo.
Sicuramente non mancheranno riferimenti, ma nulla che non si può comprendere nella lettura di questo.
Il protagonista è il narratore che ritorna, e se lo amerai ti procurerai subito il libro che ti manca.

I libri di Benjamin Stevenson non si raccontano, si leggono.

Questo perché… se ti dicessi che questo libro è un giallo lo limiterei, è un giallo dove il narratore/protagonista racconta come andrà la storia ancor prima che accada, ma occhio… non tutto è come sembra.

Non è un libro semplice, hai bisogno di silenzio per poter capire ogni passaggio, perché ogni riga sarà importante.

Sarai uno scrittore, un lettore, un narratore, sarai un detective, sarai un insieme pazzesco.

Benjamin Stevenson ha una capacità narrativa unica, lega ironia e delitti in una maniera insolita e originale.
Questo comporta o una venerazione totale per questo genere e nei riguardi dello scrittore, oppure ad un odio immediato.

Io sono al suo secondo libro, ufficialmente lo amo.

©Anysbook – @lefrasipiubelledeilibri

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.