“Il malpensante” – Gesualdo Bufalino

0
26
Il malpensante

AUTORE: Gesualdo Bufalino
TITOLO: Il malpensante
EDITORE: Bompiani
DATA USCITA: 12/06/19
GENERE: Narrativa

TRAMA – Il malpensante

Malpensante è chi pensa male, tecnicamente parlando. Ma è soprattutto chi pensa il male e ne culla i nodi dentro di sé, senza risolversi a farne piazza pulita.

Il titolo della presente raccolta sembra fare riferimento a entrambe le accezioni: al suo interno Gesualdo Bufalino ha raccolto aforismi, note, pensieri, goliarderie, malumori e umori, disposti a mo’ di Barbanera retrospettivo e offerti al lettore.

Uno zibaldone (o anche un diario travestito da libro sapienziale, un’opera dei pupi in bilico tra divertimento e passione) assai voluminoso in origine, da cui l’autore ha estratto solo le schegge con il guizzo di anticipi o riassunti delle sue più tenaci ossessioni, con la speranza che qualche lampo, sebbene livido e storto, si sprigioni dalle sue carte e induca un salutare sconcerto nel lettore benpensante.

FRASI

Con le donne accade due volte di non saper cosa dire: all’inizio e alla fine d’un amore.

_____

Il dubbio è una passerella che trema fra l’errore e la verità.

_____

Fra imbecilli che vogliono cambiare tutto e mascalzoni che non vogliono cambiare niente, com’è difficile scegliere!

_____

..”Ricordiamo a lungo chi abbiamo amato, meno a lungo chi ci ha amato”.. 

_____

Resta dubbio, dopo tanto discorrere, se le donne preferiscano essere prese, comprese o sorprese.

_____

Capita a volte di sentirsi per un minuto felici. Non fatevi cogliere dal panico: è questione di un attimo e passa.

_____

Innamorarsi è un lusso, chi non può permetterselo finge.

_____

Tale è la forza dell’abitudine che ci si abitua perfino a vivere.

_____

Nessuno si rassegna all’idea che agli altri succeda e a lui no.

_____

Due infelicità, sommate, possono fare una felicità.

_____

“Vi sono suicidi invisibili. Si rimane in vita per pura diplomazia, si beve, si mangia, si cammina. Gli altri ci cascano sempre, ma noi sappiamo, con un riso interno, che si sbagliano, che siamo morti.”


RECENSIONI

Vuoi essere il primo ad inviarci la recensione di questo libro?
Scrivici a: annarita.paolicelli85@gmail.com

Le recensioni presenti in “Le frasi più belle dei Libri…” esprimono le opinioni personali del recensore. Ti suggeriamo di leggere i libri che ti proponiamo, a prescindere dal giudizio da noi espresso. Qualora volessi esprimere la tua opinione invia commenti o recensioni tramite il modulo presente nel nostro sito web.